Ragazzo di Puglia

16.00 CHF

Fortuna e tragedia di Federico II di Svevia

In genere ci si aspetta molto da un romanzo storico. Anzitutto, che l’autore non ci confonda modernizzando le psicologie o, peggio, fuorviandoci con anacronismi. Si esige che fatti e personaggi siano verosimili, convincenti, sempre suffragati da fonti attendibili, verificabili. Ciò a maggior ragione quando ci si imbatte in un racconto inerente l’affascinante Medio Evo, mille anni di storia con tutta la complessità socio-culturale che lo caratterizza. Lo scenario di questo libro è essenzialmente il XIII secolo, l’io narrante risponde al nome di Federico II Hohenstaufen, imperatore d’Italia e di Germania, vero e proprio gigante della storia, stando alla fortuna narrativa che da secoli ne esalta la figura, pur tra contrapposte interpretazioni. Un successo alimentato da una personalità giudicata fuori dal comune, quando non sul crinale dell’enigma, già dai suoi contemporanei.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Ragazzo di Puglia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *