Esercizi di scrittura creativa. Strumenti e utilità delle scuole di scrittura

Tutti abbiamo qualcosa da dire e “LETTERALmente” lo sa

Scrittori si nasce o si diventa? Sebbene, come scrive il celebre Stephen King, molti autori abbiano delle doti innate, lo staff della Flamingo Edizioni è fortemente convinto che si possano anche apprendere degli strumenti da mettere nella propria cassetta degli attrezzi.

Dunque, scrivere è una vocazione, un bisogno che nasce da dentro, che si può però apprendere e affinare. Da questo presupposto nasce “LETTERALmente”, la scuola di scrittura creativa firmata Flamingo Edizioni. La base del progetto è il desiderio di fornire gli strumenti necessari a perfezionare la propria capacità di scrivere, con la consapevolezza che la passione e la creatività si combinano meglio se supportate da alcune accortezze.

Ciascuno di noi ha infatti qualcosa da dire, una miriade di storie che aspettano solo di essere raccontate, una quantità incredibili di riflessioni da condividere col mondo, portando un arricchimento, molte nozioni che migliorerebbero la vita altrui se enunciate. Ma non è possibile trasformarle in opere, scritte per la pubblicazione o come sfogo o flusso di coscienza, senza alcune abilità, tra cui per esempio lo storytelling.

Insegnanti, costi, giorni, temi: dentro “LETTERALmente”

Proprio da queste certezze nasce “LETTERALmente”. Prendendo spunto dal pensiero di Stephen King, ben espresso nel suo libro “On writing”, nella “cassetta degli attrezzi” deve esserci la conoscenza delle tecniche narrative, un aspetto che si può apprendere e migliorare con l’esperienza.

Da qui lo staff di Flamingo Edizioni ha pensato a un corso unico nel suo genere nella Svizzera Italiana, per temi e qualità. Dimostrando ancora una volta di credere fortemente negli autori le cui opere la casa editrice ha scelto di pubblicare, alcuni di loro saliranno in cattedra come docenti. Ci saranno, per esempio, Annalina Molteni e Michele Diomede, che si sono distinti vincendo prestigiosi premi letterari.

Dalla caratterizzazione dei personaggi alle tecniche di sviluppo della trama, i temi trattati saranno tanti e davvero arricchenti, capaci di fornire una panoramica completa, teorica e pratica, sulle abilità necessarie per scrivere.

Il corso si terrà presso la sede della Flamingo Edizioni, in Via Lugano 2 a Bellinzona. Il costo delle 27 ore è di 400.- chf ma ci sono degli sconti interessanti per gli studenti o per chi si iscrive entro il 28 di febbraio. Per ulteriori informazioni è sufficiente scrivere una mail a flamingo.edizioni@gmail.com.

Che cosa serve per essere un buono scrittore

Per gli organizzatori si parte dal presupposto che un bravo scrittore, come accade in molti altri ambiti, è colui che si mette in discussione con l’intento di migliorarsi. L’apertura e la consapevolezza di aver sempre (fortunatamente!) qualcosa di nuovo da imparare è l’elemento base per migliorarsi. La convinzione di sapere già tutto o di essere i migliori è il più grande limite al miglioramento personale. Quindi, lo studente ideale per “LETTERALmente” è qualcuno che unisce una grande voglia di scrivere e narrare, sé stesso ma non solo, all’umiltà che gli permette di comprendere dove necessita di migliorare e di porre il suo impegno su quei fattori.

Sovente dalla penna di qualcuno nascono buone storie, a cui manca però la capacità formale di esprimersi nel modo più efficace, comprensibile, coinvolgente. Sono parecchi i manoscritti di questo genere che arrivano sulla scrivania di Flamingo Edizioni. Per rendere quei manoscritti ancora acerbi dei libri che la casa editrice desideri inserire nel suo catalogo (principalmente romanzi che riescano a far immedesimare il lettore nei protagonisti e che quindi lo arricchiscano con nuove esperienze, poesie che permettano di esplorare il proprio animo e rappresentare un viaggio intimo, saggistica che aggiunga domande piuttosto che risposte definitive e permetta al lettore di ampliare ulteriormente i propri orizzonti mentali), servirebbe riconoscere il proprio limite e mettersi nelle mani degli esperti, per migliorare assieme. Non sempre questa proposta viene accettata, con la triste conseguenza di gettare al vento, per poca umiltà, opere potenzialmente di ottimo livello. “LETTERALmente” è una opportunità imperdibile per chi desidera affinare ciò che ha scritto o imparare a esprimere al meglio ciò che ha dentro.

La salute e la scrittura

Flamingo, che collabora anche con lo studio medico My Way Services, sostiene fermamente che, sia per diletto, per sfogo o per una pubblicazione, scrivere è terapeutico, ovvero sia una sorta di meditazione attiva come quella di cui facciamo esperienza quando passeggiamo nella natura o, in generale, quando siamo immersi in qualsiasi attività che ci rapisca mente e corpo.

Un buono scrittore è anche un buon lettore, e lo afferma ancora Stephen King. La Flamingo, con i suoi libri, porta spunti di lettura ed ora con “LETTERALmente” desidera dare strumenti concreti e immediatamente applicabili per trasformarsi anche in buoni scrittori. I quali sapranno dare a nuovi lettori volumi arricchenti e nuovi, in un circolo di lettura, scrittura e benessere che non si deve interrompere mai.

Paola Bernasconi

Rispondi