Quisqueya

18.00 CHF

Vendetta e libertà

Quisqueya

Vendetta e libertà

Tre ore dopo, l’esercito al servizio dell’ammiraglio Altamirano, con la collaborazione, sebbene di malavoglia, del reparto antisommossa della polizia nazionale, riuscì a ristabilire l’ordine. Molte persone furono arrestate, mentre una ventina tra civili e militari rimasero feriti, due dei quali gravemente, ed evacuati al più vicino ospedale. Nel frattempo, l’ammiraglio e i suoi scagnozzi erano già rientrati nel palazzo nazionale per preparare il discorso serale. Poche ore dopo, sui teleschermi dell’intero paese riapparve il volto deciso del segretario delle forze armate con alle spalle la sagoma del palazzo presidenziale, molto grande e simile alla Casa Bianca degli Stati Uniti. Altamirano iniziò deplorando quanto successo quel giorno per poi proseguire con appelli alla calma. Assicurò ai telespettatori che il nuovo governo da lui formato avrebbe garantito una buona conduzione del paese. Tuttavia,
continuava a ribadire con insistenza il suo ruolo di persona al pieno potere.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quisqueya”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *