Il posto del panico, il tempo dell'angoscia

13.00 CHF

Nel bel mezzo dell’inverno alla fine ho imparato che vi era in me un’invincibile estate.

Descrizione

Solo un Dio ci potrà salvare, diceva Heidegger, e questa invocazione qui ci appare in tutta la sua disperata essenza che risulta ancora più marcata a algida in virtù del fatto che la nostra società è stata declinata nel modo che tutti noi cono- sciamo e che, in questo cammino disperato e tronfio, si è sbarazzata di tutto quanto non fosse funzionale alla mercificazione dell’Uomo. Ecco allora neanche Dio è ora più in grado di salvare i più: e chi se non la natura misteriosa dell’es- senza dell’uomo, la parte divina che alberga in noi e che è stata ricacciata nel limbo dell’inaudito e dell’inaudibile da parte delle neuroscienze stesse, chi se non questa parte soggettiva, così misteriosa, potente, irriducibile di noi ci per- metterà di dare una risposta a questa angoscia che ci attanaglia tutti (pazienti e non)?

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il posto del panico, il tempo dell’angoscia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *